BENVENUTI IN CROAZIA: Scegli l'esperienza!
CONFRONTO

Cucina e gastronomia dell’Istria

La cucina dell’Istria Blu è ricca di pesce, crostacei e conchiglie. La cucina dell’Istria Verde, in pieno contrasto con quella dell’Istria Blu, è conosciuta per le ottime specilità a base di asparagi e tartufi. Quello che unisce l’Istria Verde e Blu sono gli ottimi vini e l’olio di oliva. Quest’ultimo è ritenuto uno dei migliori al mondo. Lasciatevi andare alle delizie marine o ai gustosi piatti a base di tartufi accompagnati da qualche goccia d’oro dei vini come la malvasia, il moscato di Momjan o il terano.
Date un’occhiata ai: Ristoranti in Istria

Tartufi


Tartufi, IstriaGli esperti di gastronomia e cucina sostengono che il tartufo sia l’apice della gastronomia. Il tartufo è un tubero che nasce sotto terra. Solo un cane addestrato può fiutarne l’odore, è impossibile che l’uomo lo trovi senza l’aiuto di un cane. Il terreno dell’Istria è costituito da due tipi di terra: quella rossa nella parte litorale e quella grigia, grassa ed argillacea nella parte centrale. Il tartufo cresce nella terra grigia dove il terreno è umido e circondato da querceti. La foresta di Montona (Motovun) vicino al fiume Quieto (Mirna), precisamente Livade, Oprtalj e Buzet è ricca di tartufi. Le sudette città sono dette “CITTA’ DEL TARTUFO”.
Molti sono i ristoranti nelle zone vicino a Buzet che servono il tartufo in modo eccelente. In questi ristoranti i cibi a base di tartufo si combinano con i vini locali. Ottimi sono i piatti a base di tartufi bianchi e neri.

Olio di oliva e le strade dell’olio di oliva in Itsria


Olio di oliva in IstriaLa produzione dell’ olio di oliva in Istria è iniziata al tempo dei Romani. Gli oliveti si aggrappano alle colline di tutta la penisola istriana. Alcuni tipi di olio di oliva sono semplicemente magnifici e vi consigliamo di degustarli tutti. L’olio di oliva simboleggia il Mediterraneo, la salute, il piacere gastronomico, e una agiata vecchiaia. Il sapore dell’olio dell’Istria è amarognolo e si abbina perfettamente con molti piatti. Già da millenni l’ulivo e l’olio di oliva sono il simbolo dell’Istria. Le varietà autoctone d’ulivi sono la bianchera, la carbonazza, la Buža e altre ancora. In Istria ci sono parecchie strade dell´olio di oliva.

Vini e strade del vino in Istria


Vini in IstriaSecondo Vinistra (Associazione dei produttori di vino dell’Istria) tutto dipende dal terreno o dal suolo. I colori del suolo variano da un rosso intenso nelle zone costiere ad un bianco sporco al suo interno. La terra rossa è l’ideale per la coltivazione delle uve nere. La terra bianca è l’ideale per la coltivazione di uva bianca: i vini in questo caso conservano la loro freschezza, gli aromi delicati e la morbidezza. Tra i vini più conosciuti in Istria troviamo la malvasia istriana di colore giallo e dal gradevole aroma d’acacia. Un altro vino tipico è il terrano dal colore rosso rubino e dall’aroma di frutta particolarmente fresco. Altri vini istriani sono il borgogna, la hrvatica nera, il pinot bianco, il chardonnay, il pinot grigio, il merlot nero, il refosco e il cabernet sauvignon. NDa non dimenticare il moscato di Momiano e il moscato rosa di Parenzo. In Istria ci sono parecchie strade del vino.

Altri piatti tradizionali dell’Istria


Prosciutto istrianoPasta
Tra i piatti tipici istriani troviamo la pasta fresca, il prosciutto e il formaggio di pecora. Tra le paste fatte in casa troviamo diverse varietà tra cui vale la pena nominare le seguenti:
– ravioli con gli asparagi
– pljukanci
– fusi
– gnocchi
– ravioli

Maneštra (minestra)
Deliziosa zuppa a base di fagioli, patate e verdure di stagione, a volte con la carne.

Il prosciutto
Il prosciutto crudo istriano si lascia asciugare sotto il vento della bora ed ha un sapore unico ed irresistibile. Viene servito a fette sottili con formaggio di pecora come un antipasto. Il festival del prosciutto si svolge ogni anno a Tinjan alla fine di ottobre con degustazioni gratuite per tutti.

Pod pekom
Letteralmente significa “sotto il coperchio”. Si tratta di un forno esterno dove le verdure, carni e le erbe aromatiche vengono cotte in padella con un coperchio e vengono poste al centro del focolaio.

Kobasice – salsicce fatte in casa
Diverse parti di maiale vengono tritate, strofinate con sale, pepe, foglie di alloro tritato e poi’ vengono essiccate all’aria per due o tre settimane. Le kobasice sono ottime alla griglia o saltate in padella con un buon olio di oliva.

Blitva (Bietola)
La blitva o bietola è una “cugina” degli spinaci che viene preparata con patate, aglio e olio d’oliva. Si accompagna meravigliosamente con il pesce alla griglia o con i calamari. Lo vedrete su tutti i menu di pesce. Delizioso!

Škampi na buzaru (Scampi alla buzara)
Gli scampi vengono fatti saltare con le cipolle dolci, aglio, olio d’oliva, vino e molto di prezzemolo tritato e da questo si ottiene un sugo detto busara. Gli scampi alla buzara vengono sempre accompaganti da pane fresco.

Rižot (Risotto)
I risotti sono una specialità dell’Istria. Il famoso risotto nero è fatto con la seppia (simile al calamaro) che rilascia un liquido nero come l’inchiostro rendendo per una gustoso risotto nero velluto.